Lilly viola & nero
Monte di ......
Otto
 
La scultura di Cavassori diventa lo spunto per un parallelo lavoro di ricerca. L’artista fotografa alcuni particolari dei suoi corpi scultorei, analizzando il dettaglio, quasi esasperandolo, rielaborando l’immagine al computer, decontestualizzandola e aggiungendo altri elementi iconografici, stampandoli su carta fotografica cibachrome. Parallelamente si evolve il “lavoro” sul corpo , l’esaltazione della sola “forma” unita a vari elementi , atmosferici, alimentari, incorniciati con frammenti di cornice. La cornice, non più capace di contenere l’opera ,si spacca e lascia uscire la forma liberandolada ogni costrizione. Nasce, dunque, la pittura multimediale, in un percorso logico di analisi e di studio delle proprie realizzazioni, quasi a spiegarne il senso estetico e ad approfondirne il significato più intimo. Stampati su carta cibachrome, su supporti d’alluminio, racchiuse talvolta da cornici dorate e dalla tridimensionalità ricreata grazie a vernici opache a spessore.
Gruppo di lavori 1234

sito realizzato da Way-out