Tutti questi artisti provengono dal mondo della comunicazione, design, fotografia e dell’illustrazione. Da qui è nata la reciproca conoscenza e l’approfondimento dell’aspetto artistico con la scoperta che ognuno di loro dava espressione a forme diverse d’arte avendo però sempre come punto in comune l’ironia, la “fisicità” e l’impatto a volte violento che suscita nel pubblico l’opera d’arte. Nasce quindi la voglia di provare a lavorare assieme costituendo un gruppo salotto dove ci si confronta regolarmente , ognuno con le proprie idee e forme espressive. Un gruppo dove ogni componente porta nuova linfa creativa, in un continuo attingere e condividere la creatività, la competenza e la sensibilità di tutti gli altri. I tratti che accomunano questi artisti, e che creano la coesione che unisce il gruppo è la giocosità e l’ironia, a volte cinica, con la quale si mette in scena la quotidianità, l’esuberanza espressiva, la grande preparazione artistica e l’enorme perizia di ognuno di essi e infine alcuni temi ricorrenti legati al corpo, all’erotismo, alla passione per la vita. Nasce così quello che prenderà il nome di “Gruppo G “.

sito realizzato da Way-out